ita - PATRIZIA SALVINI

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

                                                 ENGL      FRA      DEUT


Diplomata in pianoforte sotto la guida del M° M. Neri presso l’Istituto Pareggiato “G. Puccini” di Gallarate, si è perfezionata presso l’Accademia Europea “R. Romanini” di Brescia città con il M° S. Marengoni e  presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma dove ha conseguito i diplomi di Musica da Camera sotto la guida di Carlo Fabiano e di Pianoforte sotto la guida del Maestro Sergio Perticaroli con il massimo dei voti e la Lode, suonando nella Sala di Santa Cecilia al Parco della Musica.

Nel corso dei suoi studi si è avvalsa dei consigli degli illustri Maestri A. Ciccolini, L. Margarius, K. Bogino, C. Katsaris, P.B.Skoda, M. Beroff e di A. Speranza (che di lei ha scritto: “...un eccezionale talento musicale”) in Masterclass tenute presso il MusicaRiva Festival, Villa Medici-Giulini di Briosco, l'Accademie International d'été de Nice e l'Universität Mozarteum di Salzburg.

Dopo aver riportato a soli 15 anni il terzo premio al VI Music International Grand Prix di Rijeka, è risultata vincitrice del “Premio Accademia – Roma”, del “XIX Premio Pianistico Internazionale “C. Togni” di Gussago - Pianoforte e Orchestra”, del prestigioso Concorso indetto dalla Società Umanitaria di Milano riservato ai migliori studenti dei conservatori italiani ed è stata finalista al III International Grand Prix de Piano de Lyon.    
Ha conseguito inoltre il primo premio assoluto in più di venti Concorsi, tra cui: “Città di Stresa”; International Music Competition “Città di Cortemilia”; “Terzo Musica” (conseguendo anche il Premio Speciale A. Tavella assegnato “Al miglior talento tra i concorrenti più giovani”); “Premio F. Chopin - Città di Racconigi”, “Premio d'Interpretazione Pianistica Valle Bormida”; “Città di Cesenatico” , “Città di Bologna”; “Premio J.S.Bach - Sestri Levante”; “Città Castiglion Fiorentino (conseguendo anche il Premio Speciale FIDAPA “alla miglior concorrente donna” ); “Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo.

A partire dal suo primo recital tenuto all'età di 12 anni, Patrizia ha suonato come solista e in varie formazioni di musica da camera in numerose città italiane ed europee, tra cui Bolzano (Sala A. B. Michelangeli), Brescia (Auditorium San Barnaba e Teatro Sociale), Mantova (Palazzo Ducale), Varese (Salone estense), Bergamo (Sala Piatti), Milano, Torino (Teatro Alfieri e Teatro Vittoria), Udine, Venezia, Bologna, Ravenna, Perugia (Aula Magna dell'Università), Ischia (Fondazione W. Walton) Danzica, Varsavia, Lodz, Fiume (Teatro Filarmonico), Scutari (Teatro Migjeni), Tirana, Madrid, Valladolid, Lione (Salle Debussy, Société Chopin), Bruxelles, Monaco (Steinway house), Londra... riscontrando sempre grande successo di pubblico e di critica.  Per la fine del 2014 è previsto il debutto in Russia e in Cina con una tournée di 7 concerti.

E’ invitata dai più importanti Festival italiani (Festival Pianistico di Spoleto, Aosta Classica, Lediecigiornate di Brescia, MiTo Settembre Musica, Festival Verdi..) e ha suonato in veste di solista con l'Orchestra del Conservatorio di Brescia, l'Orchestra Sinfonietta Italiana e l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano.  Negli ultimi anni ha collaborato con musicisti di chiara fama, quali la violinista Y. Berinskaya, M. Zoni, B. Cavallo e M. Scano (già primi flauti e primo violoncello presso il Teatro alla Scala), E. Caroli (già primo flauto del Teatro La Fenice), in concerti e in diverse Masterclasses. Da tempo si dedica anche alla divulgazione della musica contemporanea e ha presentato in Prima Esecuzione assoluta il brano “…quasi un enigma…” del Compositore milanese Paolo Rimoldi.

Nel 2012 è stata invitata dal Conservatoire de la Ville de Louxembourg a tenere una conferenza sulla “Scuola pianistica italiana”, iniziativa che si ripeterà in Israele nel corso del prossimo anno.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu